15/11/2012, 00.00
CINA
Invia ad un amico

Pechino: i nuovi membri del Politburo del Pcc (Scheda)

Il Comitato permanente del Politburo è composto da Xi Jinping, nuovo segretario del Partito comunista, il vice-premier Li Keqiang; Zhang Dejiang, con studi in Nordcorea; Yu Zhengsheng, capo del Partito a Shanghai; Liu Yunshan, capo della propaganda; Wang Qishan, della Commissione disciplinare; Zhang Gaoli, capo di Tianjin.

Pechino (AsiaNews) - Insieme al nuovo segretario del Partito comunista cinese (Pcc) Xi Jinping, la nuova Cina sarà governata da altri sei funzionari di spicco:  Li Keqiang, Zhang Dejiang, Yu Zhengsheng, Liu Yunshan, Wang Qishan, Zhang Gaoli. Alcuni di loro sono riformatori, altri principini conservatori figli o nipoti di alti membri del partito. Di seguito ecco le schede dei membri del Politburo guidato dal nuovo segretario del Pcc Xi Jinping.      

Xi Jinping - Considerato un riformatore "prudente", il nuovo segretario del Partito comunista cinese ha 59 anni e fa parte della generazione dei "principini", i figli dei rivoluzionari comunisti che hanno fatto la storia della Cina. Suo padre era l'ex vicepremier Xi Zhongxun, famoso per aver combattuto al fianco di Mao nella guerra civile cinese. Originario dei distretti poveri della provincia dello Shaanxi (Cina nord- occidentale), durante la Rivoluzione culturale (1966 - 76)  il nuovo segretario del Pcc viene inviato a lavorare nelle campagne della cina nord occidentale, dove si afferma come funzionario rurale. Terminati gli studi di ingegneria chimica alla Tsinghua Unversity di Pechino consegue nello stesso ateneo il dottorato in teoria marxista. In questi anni milita con successo nella Lega della gioventù comunista. La sua ascesa al potere inizia nel 1999 quando viene nominato governatore della provincia del Fujan. Nel 2003 diviene responsabile del partito comunista nella vicina provincia di Zhejiang. Nel 2007 viene nominato capo del partito a Shanghai dove rimpiazza Chen Liangyu colpito da uno scandalo di corruzione.  Nello stesso anno Xi è promosso membro della Commissione permanente del partito. È sposato in seconde nozze con la famosa cantante Peng Liyuan. Sua figlia Xi Minge, si è iscritta nel 2010 all'Università di Harward (Usa) con uno pseudonimo.

Li Keqiang - Il nuovo premier, che in marzo sostituirà Wen Jiabao, è anch'egli considerato un "cauto" riformatore per le sue esperienze universitarie. Figlio di un ex funzionario rurale, Li, 57 anni è nato nella provincia di Anhui (Cina orientale). Come Xi Jinping anch'egli è stato inviato a lavorare nelle province rurali durante la rivoluzione culturale di Mao (1966 - 1976). In questo periodo diventa membro del Partito comunista e segretario della sua brigata di produzione. Lasciata la città natale, alla fine degli anni '70 si iscrive alla facoltà di giurisprudenza dell'Università Pechino, il primo ateneo a riprendere l'insegnamento del diritto dopo la Rivoluzione culturale di Mao. Qui entra studia inglese e apprende la cultura giuridica anglosassone, traducendo "Il giusto processo" di Lord Denning, famoso giurista inglese. La sua ascesa politica nel partito inizia nel 1983 quando entra nella Lega della gioventù comunista a quel tempo guidata da Hu Jintao. Negli anni successivi viene nominato capo del partito prima  a Liaoning, fredda provincia del nord est del Paese, e in seguito diventa leader del Pcc nella provincia rurale dell'Henan. Nel 2007 entra a far parte del comitato permanente del Pcc.

Zhang Dejiang - Educato all'Università Kim Il Sung di Pyongyang (Corea del Nord), Zhang è considerato un conservatore. Egli ha sostituito il decaduto Bo Xilai nella leadership del partito di Chongqing e servirà come vicepremier responsabile dei settori dell'energia e delle telecomunicazioni. Originario della Cina nord orientale inizia la sua ascesa politica nel 1995, ricoprendo la carica di segretario del Pcc nella provincia di Jilin (Cina nord-orientale). Nel 2002 entra nel Politburo e diventa responsabile del partito del Guandong (Cina meridionale) sotto l'ala protrettrice di Jiang Zemin e della sua "cricca" di Shanghai. Qui aumenta il suo potere, nonostante varie difficoltà legati a gravi casi di corruzione e alla mala gestione dell'epidemia di Saars nel 2003. Nel 2008 viene nominato vice Premier. 

Yu Zhengsheng - Considerato un personaggio sempre dietro le quinte, Yu Zhengsheng, 67 anni, ingegnere, ha servito per anni come vice ministro delle Costruzioni. Nel 2007 ha sostituito Xi Jinping a segretario del Partito Comunista del centro finanziario di Shanghai. Come Xi è membro della generazione dei principini e fino alla metà degli anni '80 era considerate una stella nascente del Pcc. La sua ascesa si interrompe nel 1985 dopo che il fratello, un alto funzionario del Ministero cinese della sicurezza di Stato, diserta negli Stati Uniti, ma grazie ai suoi stretti legami con Deng Pufang, figlio di Deng Xiaoping, evita l'epurazione dal partito. Durante il governo di Jiang Zemin, Yu ricopre incarichi ufficiali di alto profilo in tutto il Paese ed entra nel Politburo nel 2002.

Liu Yunshan - Considerato un conservatore che ha tenuto per anni al guinzaglio i media nazionali, Liu, 65 anni, sarà responsabile della propaganda per il Comitato permanente. Egli ha lavorato per anni come reporter dalla Mongolia Interna per la principale agenzia cinese Xinhua ed entra nelle file dell'apparato di propaganda del Pcc, organo di cui diventa ministro nel 2002. Egli è famoso per aver tentato di controllare in tutti i modi internet, televisioni e radio. Anche se non ha lavorato all'interno della Lega della gioventù comunista è da sempre molto vicino alle posizioni di Hu Jintao.

Wang Qishan - Riformista ed esperto di finanza, 64 anni, è famoso per le sue intelligenti strategie di politica economica ed è l'unico membro del Comitato centrale ad essere stato amministratore delegato di una società, la Construction China Bank. Durante il governo di Hu Jintao ha lavorato come vicepremier nel settore finanziario. In questi anni la sua controparte diretta è stato Timothy F. Geithner, segretario del Tesoro Usa, che in più di un'occasione lo ha definito "come il vigile del fuoco,  risolutore dei problemi" di tutta l'economia cinese. La sua ascesa nel Partito comunista si deve proprio alle sue capacità in ambito economico e alla sua gestione del braccio di ferro con gli Usa sull'apprezzamento dello Yuan. Alla fine degli anni '90 egli ha gestito una crisi del debito nella provincia del Guandong e in seguito ha sostituto il sindaco di Pechino dopo lo scandalo dell'epidemia di Sars nel 2003. Come primo cittadino della capitale ha seguito i preparativi per le Olimpiadi del 2008. Anch'egli è un "principino". Suo suocero, Yao Yilin è un ex vice-premier ed ex membro del comitato permanente. 

Zhang Gaoli -  Come Wang Qishan anch'egli è considerato un riformista nel campo dell'economia e vicino all'ex segretario Jiang Zemin. Zhang, 66 anni, ha studiato pianificazione e statistica, lavorando nel settore petrolifero  nel sud-est della Cina. Originario del Fujian (Cina sud-orientale). La sua ascesa politica inizia nel 1997 con la nomina a sindaco della città industriale di Shenzhen. Nel 2002 viene nominato segretario del partito della provincia costiera di Shandong. Grazie alle sue qualità, nel 2007 viene inviato a ripulire la città di Tianjin, colpita da un grave scandalo di corruzione. Qui si occupa di ripianificare le infrastrutture dell'area portuale, costruendo su modello di Manhattan, un nuovo quartiere finanziario, Yujiapu. Dal 2007 è membro del Politburo. 

 

 

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Xi Jinping eletto capo del Partito comunista cinese
15/11/2012
La lobby degli intellettuali chiede più libertà. Gli sgambetti dei rivali di Xi Jinping
02/08/2016 16:35
Hu Jintao: il "canto del cigno" in 90 minuti
08/11/2012
La prevedibile "democrazia interna" del Partito: Xi Jinping e Li Keqiang nel Comitato centrale
14/11/2012
I nuovi timonieri, vittime e carnefici del Partito comunista cinese
15/11/2012