23 Ottobre 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  •    - Afghanistan
  •    - Bangladesh
  •    - Bhutan
  •    - India
  •    - Nepal
  •    - Pakistan
  •    - Sri Lanka
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 19/05/2017, 11.57

    SRI LANKA

    Sri Lanka: omaggio alle vittime della guerra civile, nonostante gli ostacoli (Foto)

    Melani Manel Perera

    Per i tamil il 18 maggio è il Mullivaikkal Remembrance Day; per l’esercito è il War Heroes Day. In tutto il territorio diverse cerimonie interreligiose e multietniche. A Mullivaikal un tribunale aveva vietato la commemorazione per due settimane.

    Colombo (AsiaNews) – In tutto lo Sri Lanka si sono svolte messe e cerimonie commemorative per l’ottavo anniversario della fine della guerra civile che per 30 anni ha insanguinato l’isola. Le cerimonie sono avvenute però in un clima di tensione, dal momento che un tribunale aveva vietato quella che doveva svolgersi nel luogo più rappresentativo per i sopravvissuti: la laguna di Nandikadal a Mullivaikal, nel distretto settentrionale di Mullaithivu, dove nel 2009 si svolse il massacro finale dei tamil. Ieri i sopravvissuti hanno celebrato una funzione presso la chiesa cattolica di san Paolo. Oggi p. Elil Rajan sj, uno degli organizzatori, è stato invitato a comparire davanti alla polizia.

    Nello Sri Lanka il 18 maggio viene ricordato da parte dei tamil come il Mullivaikkal Remembrance Day; per l’esercito invece è il War Heroes Day. In ogni angolo del Paese migliaia di parenti delle vittime, insieme a sacerdoti cattolici, pastori protestanti, semplici fedeli di etnia singalese e tamil hanno ricordato i morti del sanguinoso conflitto tra esercito e ribelli delle Tigri Tamil (Liberation Tigers of Tamil Eelam, Ltte).

    Cerimonie interreligiose e multietniche si sono svolte nella chiesa anglicana di san Luca a Tharumapuram, nel distretto di Kilinochchi, con la partecipazione di cristiani e indù; nella chiesa di Nostra Signora di Fatima a Uruthirapuram, sempre nel distretto di Kilinochchi; a Trincomalee, dove oltre alla funzione gli studenti della Eastern University hanno organizzato una raccolta del sangue; nell’università di Jaffna, dove gli alunni hanno osservato tre minuti di silenzio; a Mannar, dove la Federation of Civil Society Organization ha tenuto un incontro tra parenti delle vittime, clero cristiano e indù.

    Per quanto riguarda la cerimonia di Mullivaikal, il 17 maggio i giudici hanno diramato l’ordinanza AR 422/17 per impedire le celebrazioni nella chiesa locale per 14 giorni. La località è nota perché qui il 19 maggio 2009 venne assassinato Velupillai Prabhakaran, il capo delle Tigri Tamil. Con la sua morte, l’allora presidente Mahinda Rajapaksa decretò la fine delle ostilità, guadagnando un grande favore di pubblico nonostante i suoi metodi dittatoriali. L’ordinanza è stata preceduta da una dichiarazione del vice ministro della Difesa, che ha lamentato la presenza di “alcuni elementi che tentano di infangare la reputazione delle forze di sicurezza accendendo delle lampade [per le vittime civili]. Questi elementi sono gli stessi che godono della libertà concessa a questo Paese grazie al sacrificio proprio di quei militari”.

    Ieri l’evento nella chiesa di san Paolo ha raccolto una numerosa folla e la messa è stata concelebrata da sacerdoti tamil e singalesi in lingua tamil. Suor Rasika, una dei presenti, riporta ad AsiaNews che “la funzione è stata offerta per le anime di coloro che sono stati uccisi durante la guerra, affinchè possano riposare in pace”. Dopo la messa, i partecipanti si sono raccolti di fronte a tre tombe simboliche che riportano i nomi delle vittime delle fasi finali del conflitto. Davanti alle pietre del memoriale, hanno acceso lampade e osservato un momento di silenzio. Oggi p. Elil dovrà rispondere di questo gesto, considerato lesivo della pace e della sicurezza nel Paese, in quanto sulle pietre potrebbero essere incisi anche alcuni nomi delle Tigri ribelli.

    Foto di Garikaalan e Marisa de Silva

    Anniversario guerra civile in Sri Lanka
    Anniversario guerra civile in Sri Lanka


    Anniversario guerra civile in Sri Lanka
    Anniversario guerra civile in Sri Lanka


    Anniversario guerra civile in Sri Lanka
    Anniversario guerra civile in Sri Lanka


    Anniversario guerra civile in Sri Lanka
    Anniversario guerra civile in Sri Lanka


    Abitanti di Paanama pregano per le loro terre
    Abitanti di Paanama pregano per le loro terre


    Anniversario guerra civile in Sri Lanka
    Anniversario guerra civile in Sri Lanka


    Anniversario guerra civile in Sri Lanka
    Anniversario guerra civile in Sri Lanka


    Anniversario guerra civile in Sri Lanka
    Anniversario guerra civile in Sri Lanka


    Anniversario guerra civile in Sri Lanka
    Anniversario guerra civile in Sri Lanka


    Anniversario guerra civile in Sri Lanka
    Anniversario guerra civile in Sri Lanka


    Anniversario guerra civile in Sri Lanka
    Anniversario guerra civile in Sri Lanka


    Anniversario guerra civile in Sri Lanka
    Anniversario guerra civile in Sri Lanka


    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    06/06/2008 SRI LANKA
    Mina contro un bus a Colombo, 21 morti
    Ennesimo attacco ad un mezzo pubblico nella capitale; le vittime sono tutte civili, la maggior parte donne. L’esercito indica nei ribelli delle Tigri tamil i responsabili della strage.

    12/07/2007 SRI LANKA
    Le Tigri confermano la perdita dell’ultima roccaforte nell’est
    Ieri l’esercito governativo ha conquistato Thoppigala, in mano ai ribelli da 13 anni. Portavoce delle Ltte annuncia: ora nell’est passeremo a “tattiche di guerriglia”. Colombo si complimenta con i soldati e promette di riprendersi il nord del Paese.

    27/06/2007 SRI LANKA
    Politico tamil ai ribelli: l’indipendenza è un “sogno”, accettate il federalismo
    V. Anandasangaree, presidente del TULF, scrive al capo delle Tigri, accusandolo di aver instaurato un regno del terrore e di avere fatto precipitare il Paese nel baratro di povertà e dolore: “La situazione è fuori controllo,l’unica soluzione è trattare sul federalismo”.

    27/03/2007 SRI LANKA
    Kamikaze delle Tigri contro base militare: 8 morti
    L’attacco segue il bombardamento di ieri vicino all’aeroporto di Colombo; duro colpo per la Difesa nazionale, che tende a minimizzare le perdite, ma avverte: una forza aerea dei ribelli tamil è un serio pericolo per tutta la regione. Le ripercussioni degli ultimi attacchi sull’economia del Paese.

    11/12/2006 SRI LANKA
    Circa 3300 civili in fuga dagli scontri nel nord-est
    La denuncia della Croce Rossa dopo due giorni di intensi combattimenti tra ribelli ed esercito: morte 110 persone, tra cui decine di civili.



    In evidenza

    MYANMAR
    Non solo Rohingya: la persecuzione delle minoranze cristiane in Myanmar



    La sofferenza di Kachin, Chin e Naga. La discriminazione su basi religiose è in certi casi addirittura istituzionalizzata. I cristiani sono visti come espressione di una fede straniera ed in contrasto con la visione nazionalista. Per anni il regime militare ha introdotto feroci misure discriminatorie.


    VATICANO - ASIA
    Il mondo ha urgenza della missione della Chiesa

    Bernardo Cervellera

    Ottobre è un mese consacrato al risveglio della missione fra i cristiani. Nel mondo c’è indifferenza o inimicizia verso Dio e la Chiesa. Le religioni sono considerate la fonte di tutte le guerre. Il cristianesimo è l’incontro con una Persona, che cambia la vita del fedele e lo mette al servizio delle ferite del mondo, lacerato da frustrazioni e guerre fratricide. L’esempio del patriarca di Baghdad e del presidente della Corea del Sud.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®