26/08/2005, 00.00
SRI LANKA
Invia ad un amico

Corte Suprema dello Sri Lanka: elezioni presidenziali entro il 2005

La decisione esclude la permanenza in carica della presidente Kumaratunga.

Colombo (AsiaNews/Agenzie) – La Corte Suprema dello Sri Lanka ha deciso oggi che le prossime elezioni presidenziali dovrenno tenersi entro e non oltre dicembre 2005. La decisione esclude dal potere politico la presidente Chandrika Kumaratunga che si era appellata alla Corte per mantenere la carica almeno fino al 2006.

La presidente ha vinto le elezioni per la prima volta nel 1994 ma ha preteso altre elezioni nel 1999 [con la sicurezza di vincerle ndr] senza attendere la fine del mandato presidenziale (6 anni). Alla scadenza del suo secondo mandato si è rivolta al potere giuridico sostenendo che l'anno che ha svolto in meno doveva esserle "restituito" adesso.

Sarath N. Silva, presidente della Corte, ha sottolineato che la decisione di respingere la richiesta è stata presa "in accordo con i principi costituzionali e dopo aver ascoltato ogni interpretazione" ed ha ricordato che la legge esclude la candidatura alla carica presidenziale per più di 2 volte.

Kumaratunga non potrà presentarsi alle prossime elezioni. Nel Paese i due candidati che si contendono il posto di presidente sono l'attuale primo ministro Mahinda Rajapaksa ed il leader dell'opposizione e presidente del Partito di Unità nazionale Ranil Wickremesinghe. Al momento si registra una parità di preferenze.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Arcivescovo di Colombo: cattolici, alle presidenziali votate secondo coscienza
07/01/2010
Karimov riconfermato al quarto mandato con oltre il 90% dei voti
31/03/2015
Colombo: il premier uscente Wickremesinghe è il nuovo presidente
20/07/2022 12:10
Gotabhaya Rajapaksa: Da presidente fermerò le indagini sui crimini di guerra
16/10/2019 12:00
Colombo: si alza il livello dello scontro politico. Appello dei vescovi per la pace
10/02/2010


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”