31/03/2022, 12.40
BANGLADESH
Invia ad un amico

Un giovane prete garo in missione in Uruguay per gli Oblati di Maria Immacolata

di Sumon Corraya

P. Lintu, 34 anni, vivrà il suo ministero nella diocesi di San Josè. Il suo racconto: "Anche se nel nostro Paese noi cristiani siamo appena lo 0,4% della popolazione partiamo ugualmente per essere testimoni del Vangelo in tutto il mondo".

Dhaka (AsiaNews) – Dalla piccola comunità cattolica del Bangladesh un sacerdote in dono alla missione in Uruguay. È la storia di p. Lintu Areng, giovane prete di 34 anni dei missionari Oblati di Maria Immacolata in Bangladesh. Dal Superiore generale della sua stessa congregazione ha ricevuto la destinazione che nei prossimi giorni lo porterà nella diocesi di San José. 

 

Di etnia garo, figlio di una casalinga e di una guardia di frontiera del Bangladesh, p. Lintu ha scoperto la sua vocazione religiosa proprio a in famiglia.  Mia madre frequentava la chiesa battista – racconta - ma dopo il suo matrimonio, divenne una devota cattolica. Amava la preghiera del rosario: è stata lei a ispirarmi a diventare prete”, racconta ad AsiaNews, prima di lasciare Dhaka alla volta dell’Uruguay.

Decisive nel suo percorso anche le attività con i giovani promosse da alcuni sacerdoti oblati nella sua parrocchia di Mugaipar, situata a Sunamganj. “Il mio parroco p. Dilip Sarkar è stato per un modello”, aggiunge.

Dopo essere stato ordinato sacerdote il 20 gennaio 2020 in Italia - dove ha anche studiato lo spagnolo - p. Lintu ha servito come vicario parrocchiale nella diocesi di Rajshahi, in Bangladesh.

Ora il giovane garo diventerà il quarto sacerdote a partire per la missione dalla delegazione del Bangladesh degli Oblati di Maria Immacolata, che conta attualmente 29 religiosi. “Nel nostro Paese - commenta p. Lintu - appena lo 0,4% della popolazione è cristiana, ma partiamo ugualmente per l’estero come missionari. Venendo da un contesto multiculturale, sarò un testimone della fede in Uruguay e mi prenderò cura delle persone spiritualmente”, promette. “La prendo come una sfida per la mia vita. Userò il mio talento in modo appropriato” conclude il giovane sacerdote.

Oltre a p. Lintu attualmente  p. Arun Rozario è segretario personale del superiore generale, mentre gli oblati p. Shitol Nokrek e p. Sobuj Simsang sono missionari in Corea del Sud. Un altro giovane sacerdote partirà presto dal Bangladesh per la Germania come missionario.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
A Dhaka tre nuovi sacerdoti per gli Oblati di Maria Immacolata
11/12/2021 12:22
Quetta, funerali per mons. Victor Gnanapragasam, missionario Omi
16/12/2020 11:56
Colombo, il Natale con i ‘bambini invisibili’ (Foto)
20/12/2018 11:52
Oblati di Maria Immacolata donano cancelleria e libri a 50 bambini poveri di Colombo (Foto)
30/12/2016 14:41
Appello del papa per la Siria: Sì alla pace, sì alla gente di Aleppo
11/12/2016 12:17


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”