21 Gennaio 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est

  • mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato


    » 24/08/2015, 00.00

    INDIA

    Chhattisgarh: gravi mancanze nelle indagini per lo stupro della suora cattolica

    Nirmala Carvalho

    La denuncia è della National Human Rights Commission. La polizia potrebbe aver compromesso le indagini in modo irreparabile. La vittima non è stata tutelata e non ha avuto sostegno psicologico e legale. Dichiarazioni “affrettate e inaffidabili” alla stampa.

     

    New Delhi (AsiaNews) - Gravi mancanze nel modo in cui sono state condotte e indagini per lo stupro della suora cattolica di 47 anni, drogata e abusata da due malviventi nella notte tra il 19 e il 20 giugno scorso al Christ Sahaya Kendra (Christ Help Centre) di Raipur, nello Stato indiano del Chhattisgarh. È quanto denuncia la National Human Rights Commission (Nhrc) dell’India, secondo cui il governo statale ha condotto le indagini in modo inadeguato e potrebbe aver commesso degli errori irreparabili, non circoscrivendo l’area del crimine e non raccogliendo le prove fisiche degli aggressori (ancora senza nome) dal corpo della vittima.

    La terribile vicenda è stata raccontata con coraggio dalla stessa religiosa, appartenente alle Missionarie salesiane di Maria Immacolata (Smmi). Secondo la Nhrc, l’ispettore generale di polizia ha dimostrato “mancanza di sensibilità” nei confronti della suora, mettendo in dubbio che la missionaria avesse subito violenza sessuale. Inoltre ha rilasciato ai media di Raipur “dichiarazioni frettolose e inaffidabili”, del tutto immotivate.

    La Commissione ha richiesto al sovrintendente e al direttore generale della polizia di Raipur, così come al vice segretario del governo del Chhattisgarh di adottare entro sei settimane le misure necessarie per garantire la tutela della vittima e il rispetto delle leggi dello Stato. I membri della Commissione lamentano che la polizia ha condotto un’indagine preliminare e registrato il caso, ma poi non ha raccolto la testimonianza della suora davanti al magistrato, in base a quanto prescrive la sezione 164A del Codice di procedura penale (Cr.P.C.).

    Un’altra grave mancanza, che potrebbe aver compromesso in modo irrecuperabile l’andamento delle indagini, è che la polizia non ha delimitato l’area dove è avvenuta la violenza e non ha raccolto campioni di sangue, urina e altri fluidi per determinare la sostanza allucinogena usata per drogare la missionaria e identificare gli aggressori.

    Inoltre sono stati commessi errori anche durante il sequestro degli abiti della vittima, alla quale non è stato fornito alcun tipo di sostegno psicologico e legale, previsti in casi simili dalla sezione 357A del Cr.P.C. e dalle linee guida della Corte suprema.

    Da ultimo, la Commissione ha richiesto al direttore generale di polizia di istruire in modo adeguato i propri funzionari sulla gestione del rapporto con i media, in modo da evitare in rilascio alla stampa di dichiarazioni non complete e irrispettose delle vittime.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    07/01/2017 09:17:00 INDIA
    Card. Gracias: Grave ingiustizia l’assoluzione dei presunti stupratori di una suora cattolica

    I due malviventi accusati di aver drogato, legato e abusato una suora in Chhattisgarh sono sati rilasciati “per mancanza di prove”. Arcivescovo di Mumbai: “Sfideremo il verdetto in appello”. Le scarse percentuali di condanne sono un pericolo sia per le vittime che per la società.



    26/06/2015 INDIA
    Card. Gracias: Vergogna nazionale lo stupro di una suora cattolica
    La religiosa salesiana aggredita una settimana fa in Chhattisgarh ha confermato di essere stata violentata. A volto coperto e sostenuta da leader cristiani e attivisti per i diritti umani, la suora ha raccontato ai giornalisti l’aggressione. Arcivescovo di Mumbai: “Le donne trattate come un oggetto, e questo è un male sociale in crescita. Urgente che tutta la società lavori per porre fine a questa discriminazione e svalutazione”.

    05/01/2017 08:49:00 INDIA
    Chhattisgarh, assolti i due malviventi accusati dello stupro di una suora cattolica

    La missionaria del Kerala è stata drogata e abusata nel giugno 2015. I leader cristiani hanno denunciato fin da subito le gravi mancanze nella conduzione delle indagini. Il processo potrebbe essere stato compromesso dalla negligenza degli inquirenti.



    22/06/2015 INDIA
    Chhattisgarh, aggredita e molestata una suora cattolica
    La missionaria salesiana di Maria immacolata è stata trovata legata e in stato di incoscienza nella sua stanza. La polizia dubita che il movente dell’aggressione sia quello della rapina. Vescovo ausiliare di Ranchi: “Crimine contro la dignità delle donne dell’India”.

    13/07/2015 INDIA
    West Bengal, vandalizzata una chiesa cattolica
    L’altare è stato spostato e fatto a pezzi, il tabernacolo messo fuori posto. Il movente non sembra essere quello del furto. Global Council of Indian Christians (Gcic): “Gesto che offende i sentimenti religiosi dei cristiani”.



    In evidenza

    VATICANO-USA
    Papa a Trump: La grandezza dell’America misurata dall’attenzione ai poveri



    Papa Francesco esalta la “ricca spiritualità dei valori etici che hanno plasmato la storia del popolo americano” e chiede l’impegno “per il progresso della dignità umana e la libertà in tutto il mondo”.  Preoccuparsi “per i poveri, gli esclusi, e i bisognosi che, come Lazzaro, stanno davanti alla nostra porta”.  Il giuramento di Trump preceduto da diverse preghiere di rappresentanti cattolici, protestanti, ebrei.  Lo slogan “America first” guiderà le scelte politiche. Le pesanti critiche all’establishment. La cautela della Cina e l’entusiasmo della presidente di Taiwan.


    CINA-USA
    Comincia l'era di Trump: il rapporto Cina-Usa e il rischio di una guerra

    Wei Jingsheng

    Nell’attesa della cerimonia di inaugurazione della presidenza Trump, l’Ufficio di propaganda del Partito comunista cinese ha vietato a tutti i giornalisti “critiche non autorizzate” alle parole o ai gesti di Trump. Secondo il grande dissidente Wei Jingsheng vi sono possibilità che Trump costringa la Cina a accordi commerciali equi, influenzando anche una riforma interna della politica e della giustizia. L’opzione di una guerra commerciale.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®