20 Febbraio 2018
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  •    - Brunei
  •    - Cambogia
  •    - Filippine
  •    - Indonesia
  •    - Laos
  •    - Malaysia
  •    - Myanmar
  •    - Singapore
  •    - Tailandia
  •    - Timor Est
  •    - Vietnam
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 09/10/2017, 08.48

    BANGLADESH

    Si rovescia un’imbarcazione di profughi Rohingya: 12 morti, quasi tutti bambini



    Trasportava circa 100 persone, 40 erano adulti. Continua l’esodo della minoranza islamica dal Myanmar. Da agosto sono circa 150 i morti nel tentativo di raggiungere il Bangladesh attraverso il fiume Naf.

    Cox’s Bazar (AsiaNews/Agenzie) – Un’imbarcazione che trasportava circa 100 persone si è rovesciata ieri sera alla foce del fiume Naf, al confine fra Myanmar e Bangladesh. Si contano 12 morti, 10 dei quali bambini. A riferirlo sono le guardie costiere e di frontiera bangladeshi.  

    A bordo della nave c’erano profughi Rohingya, in fuga dalle violenze nel Rakhine, Myanmar. A quanto riferisce il comandante della guardia costiera Alauddin Nayan, solo 40 di essi erano adulti. La barca sarebbe affondata intorno alle 22.00. Vi sono ancora decine di dispersi.

    Quasi 520mila musulmani sono scappati verso il Bangladesh, per lo più attraversando la fitta giungla e avventurandosi in pericolose traversate del fiume Naf in questi mesi a causa delle violenze scoppiate in Myanmar. Esse sono esplose lo scorso 25 agosto, quando il gruppo rivoltoso Arakan Rohingya Salvation Army (Arsa) ha condotto una serie di attacchi che hanno scatenato la risposta violenta delle forze armate birmane. Da allora  Il conto delle persone decedute nel tentativo di raggiungere il Bangladesh con imbarcazioni inadeguate è arrivato a 150. 

    Intanto, la comunità internazionale continua ad esercitare pressioni verso il Myanmar per la fine delle violenze. La scorsa settimana, una delegazione di ambasciatori ha visitato  i villaggi al centro degli scontri, condannando le violenze pur ribadendo il loro sostegno alla democratica birmana Aung San Suu Kyi. Qualche giorno prima, il Segretario generale dell’Onu, Antonio Guterres, ha definito la crisi un “incubo per i diritti umani”.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    27/09/2017 11:03:00 NEPAL
    Migliaia di Rohingya sono 'al sicuro' in Nepal, ma il nemico è la fame

    Il Paese non riconosce lo status di rifugiato né il permesso di lavoro. Profughi: sappiamo che il Nepal è un Paese povero, ma così stiamo morendo. Ministro nepalese: non c’è soluzione immediata.



    25/09/2017 15:56:00 MYANMAR
    Rakhine, scoperta fossa comune con i corpi di 28 indù. L’esercito accusa i Rohingya

    Rinvenuti i corpi di 20 donne e otto uomini, tra cui sei bambini sotto i 10 anni. Le Forze armate: “Uccisi con crudeltà e violenza dai terroristi bengali”. Circa 30 mila indù e buddisti sfollati nei campi profughi. Accusano le Nazioni Unite e le organizzazioni straniere di aiutare solo i musulmani Rohingya. Rallenta l’esodo dei profughi in Bangladesh. Migliaia sono ancora bloccati in Myanmar.



    15/09/2017 12:18:00 PAKISTAN-MYANMAR
    Lahore, una Ong cattolica parte per soccorrere i Rohingya in difficoltà

    La missione di 10 giorni prevede la distribuzione di beni per 100 famiglie. La necessità di aiutare i “fratelli musulmani”. I profughi sono “persone come tutte le altre, amanti della pace, che sono finite schiacciate fra gruppi rivali”.



    14/09/2017 14:51:00 MYANMAR
    Al-Qaeda e Isis si ‘contendono’ la difesa dei Rohingya

    Al-Qaeda chiama alle armi i musulmani dei Paesi vicini: difenderli è un obbligo derivato dalla sharia. La strategia della “jihad difensiva”. I militanti Rohingya in inferiorità numerica e mal equipaggiati potrebbero cedere alle infiltrazioni radicali. 



    29/11/2016 11:53:00 MYANMAR – BANGLADESH
    Scontri nello Stato Rakhine: profughi Rohingya fermati al confine con il Bangladesh

    Gli agenti di Dhaka rispediscono indietro barconi pieni di donne e bambini musulmani che fuggono dalle violenze dell’esercito birmano. Il bilancio nello Stato Rakhine parla di 90 morti e 30mila sfollati. Si accende lo scontro Myanmar-Onu.





    In evidenza

    CINA-VATICANO
    Le lacrime dei vescovi cinesi. Un ritratto di mons. Zhuang, vescovo di Shantou

    Padre Pietro

    Un sacerdote della Chiesa ufficiale, ricorda il vescovo 88enne che il Vaticano vuole sostituire con un vescovo illecito, gradito al regime. Mons. Zhuang Jianjian è diventato vescovo sotterraneo per volere del Vaticano nel 2006. Il card. Zen e mons. Zhuang, immagine della Chiesa fedele, “che fa provare un’immensa tristezza e un senso di impotenza”. Le speranze del card. Parolin di consolare “le sofferenze passate e presenti dei cattolici cinesi”.


    CINA-VATICANO-HONG KONG
    Il card. Zen sui vescovi di Shantou e Mindong

    Card. Joseph Zen

    Il vescovo emerito di Hong Kong conferma le informazioni pubblicate nei giorni scorsi da AsiaNews e rivela particolari del suo colloquio con papa Francesco su questi argomenti: “Non creare un altro caso Mindszenty”, il primate d’Ungheria che il Vaticano obbligò a lasciare il Paese, nominando un successore a Budapest, a piacimento del governo comunista del tempo.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

     









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®